Video contest

I vincitori del concorso

 

Primo classificato:

Il video dal titolo “Femminicidio 4D Gruppo 1”, interpretato da Eleonora Ragozzino e Simone Procopio, riprese di Asar Elkady e Andrea Franchi, montaggio di Simone Procopio, dell’IIS “Carlo Urbani” di Ostia.

Il video esprime con incisività il suo messaggio contro la violenza di genere, utilizzando con equilibrio le immagini, il testo e la scelta musicale, riuscendo a suggerire allo spettatore una riflessione profonda attraverso l’utilizzo di un linguaggio sintetico ed efficace.

 

Secondo classificato:

Il video dal titolo “Cyberstalking 2”, interpretato da Fabiana Ippoliti, montaggio di Andrea Giuffrida, regia di Andrea Giuffrida, Edoardo Marchesi e Giulia Barberio, dell’IIS “Carlo Urbani” di Ostia.

Il messaggio contenuto nel video, realizzato con eleganza e capacità tecnica, sia nell’interpretazione che negli effetti audio e video, arriva allo spettatore con forza e chiarezza, risultando di grande impatto nella lotta al fenomeno dello stalking.

 

Terzo classificato:

Il video dal titolo “Il bullismo non è una materia scolastica”, di Matteo Baiocco dell’ITIS “Galilei” di Roma.

Il video, nella sua semplicità e chiarezza, propone un’idea efficace, capace di cogliere pienamente lo spirito del concorso.

 

Menzione speciale:

Il video dal titolo “Bullismo 4D Gruppo 2”, presentato dalla classe 4D dell’IIS “Carlo Urbani” di Ostia, coordinato dalla Prof.ssa Maria Letizia Martini.

Il video merita d’essere menzionato per la capacità dimostrata di aver colto appieno lo spirito del progetto BUD Game e di aver espresso con particolare incisività un forte messaggio educativo sulle tematiche del bullismo e della violenza di genere, grazie ad un ottimo lavoro di gruppo e ad un sapiente coordinamento da parte dell’insegnante.

 


 

Informativa e modalità di partecipazione al video contest

Il progetto B.U.D. game, realizza azioni formative, informative, tecniche e creative, finalizzate a rendere la scuola luogo di prevenzione dei fenomeni di bullismo, cyberbullismo, violenza di genere, promuovendo lo sviluppo di una piena consapevolezza nella scuola del rispetto delle differenze e delle regole fondamentali della convivenza civile.

Il progetto di informazione e sensibilizzazione è destinato agli studenti e prevede il coinvolgimento diretto dei ragazzi nella realizzazione di spot video e/o slogan finalizzati alla riflessione sulle tematiche del bullismo, del cyberbullismo e della violenza di genere.

Sarà possibile partecipare al video contest caricando gli spot della durata massima di 30 secondi (max. 30mb formati supportati: mov|mp4|mpg|wav|wmv) utilizzando il form sottostante, fino al giorno 22 Novembre 2017. I video per essere ammessi al concorso e alla valutazione della Commissione devono essere necessariamente corredati dalle modalità di partecipazione e dalle liberatorie firmate dai partecipanti maggiorenni o dai genitori in caso di partecipanti minorenni.

Gli elaborati verranno esaminati da una commissione di valutazione composta dal Dirigente Scolastico e dal Gruppo dei docenti del progetto BUD Game; i migliori 20 spot video verranno caricati sul sito www.budgame.it, e votati dai visitatori. I tre spot più votati saranno premiati durante l’evento conclusivo della manifestazione che si terrà a termine dei corsi, presso l’aula magna dell’ITIS G. Galilei. Leggi di più…

Vi ricordiamo di allegare anche i moduli firmati in formato PDF, che potete scaricare qui

Regolamento-Videocontest-BUD-GAME